20/4/2012

Legacoop Veneto punta sui “contratti di rete”

“Piccolo non è più bello” e “l’unione fa la forza”: le cooperative lo hanno capito prima degli altri, grazie alla cultura delle aggregazioni e delle filiere iscritta nel loro DNA. Oggi i tempi sono maturi e Legacoop Veneto promuove il contratto di rete per favorire le integrazioni. Potenzialità e limiti dello strumento sono stati al centro della tavola rotonda che si è tenuta venerdì 20 aprile nella sede di Legacoop Veneto a Marghera/Ve, in occasione della presentazione del “Quaderno delle Reti di Impresa”. Con la pubblicazione, curata dall’Associazione in partnership con la Camera di Commercio di Venezia, si è inaugurato un percorso che vedrà Legacoop Veneto impegnata a diffondere la cultura delle reti fra i propri soci, accompagnandoli nella stipulazione dei contratti e mettendo a disposizione gli strumenti finanziari di sistema delle centrali cooperative per supportare le reti. Ha aperto i lavori l’introduzione del direttore di Legacoop Veneto Franco Mognato, seguita dall’intervento di Daniela Novelli (Ufficio responsabilità sociale di impresa - Legacoop Veneto) che ha illustrato il progetto per sensibilizzare le cooperative e assisterle nel percorso verso i contratti di rete, mentre Maria Tadiello (Ufficio legislativo - Legacoop Veneto) ha approfondito i dettagli giuridici dello strumento e presentato il “Quaderno”. Rispetto a consorzi, A.T.I. o R.T.I. la rete consente maggiore flessibilità, offrendo una soluzione trasversale alla tipologia di accordi fra le imprese partecipanti, all'area geografica e ai settori di appartenenza; prevede notevoli vantaggi economici in termini di accesso al credito, offre incentivi di tipo finanziario e misure fiscali agevolative e, infine, potenzia i rapporti di cooperazione e sinergia fra le imprese senza snaturarne l’individualità. «Anche le cooperative devono ora aggregarsi in reti» ha affermato Franco Mognato che però ha precisato: «Rimangono dei nodi cruciali ancora da sciogliere. In particolare il problema più urgente riguarda la mancanza di soggettività giuridica della rete, senza la quale non è possibile partecipare agli appalti, che costituiscono il 90% del fatturato delle nostre cooperative sociali e di servizi. Attendiamo al più presto chiarimenti dal legislatore e dalla giurisprudenza in questo senso».

Cerca nel sito

Agenda

Febbraio

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
       

Marzo

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Aprile

LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Maggio

LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Giugno

LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

Luglio

LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031 

Agosto

LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Settembre

LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Ottobre

LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
       

Novembre

LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     

Dicembre

LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Gennaio

LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

Febbraio

LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28      

Marzo

LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14

Iscriviti alla Newsletter

Multimedia

#lacooperazionenonsiferma | Legacoop Veneto: Nicola Dotto, cooperativa sociale Stefani Sport

Archivio multimedia











1 2 3 4